2009 - 03 SoftwareSirio - Marzo
Archivio Newsletter
SINFORMA: Argomento del mese
Novita' dal mondo SIRIO
Eventi formativi dedicati ai clienti SIRIO
Letto per Voi da Sirio
Novita' dal laboratorio software
NUOVO MODULO: Firma digitale
NUOVO MODULO: Conservazione sostitutiva
 
 
NUOVO MODULO: Conservazione sostitutiva
La conservazione sostitutiva è il passaggio successivo all'archiviazione elettronica dei dati (Gestione allegati) e presenta notevoli benefici, in particolare per le aziende che producono elevate quantità di documenti fiscalmente rilevanti che devono essere, a norma di legge, conservati per più anni. La conservazione sostitutiva è pertanto una procedura informatica, regolamentata dalla legge italiana, in grado di garantire nel tempo la validità legale di un documento informatico. La conservazione sostitutiva equipara, sotto certe condizioni, i documenti cartacei con quelli elettronici e permette di risparmiare sui costi di stampa, stoccaggio e archiviazione.

Conservare digitalmente significa, in sintesi, sostituire i documenti cartacei con l'equivalente documento in formato digitale che viene bloccato nella forma, contenuto e tempo attraverso la firma digitale e la marca temporale. L'applicazione della conservazione sostitutiva ai processi aziendali consente di non emettere più documenti cartacei (dematerializzazione); per i documenti già prodotti, si parla invece di smaterializzazione (trasformazione del cartaceo in digitale).

SOFTWARESIRIO E LA CONSERVAZIONE SOSTITUTIVA
Conservazione sostitutiva è il modulo del SoftwareSirio per la gestione degli archivi informatici che offre la possibilità di generare contenitori opportunamente organizzati contenenti una molteplicità di file di vari formati e di varia natura, in grado di rappresentare in maniera completa e inoppugnabile ogni documento emesso, ricevuto, inviato o prodotto.

Le principali funzioni sono:
  • molteplici funzioni di selezione dei documenti;
  • integrazione totale con il modulo Gestione allegati;
  • catalogazione e categorizzazione automatica dei documenti;
  • velocità e semplicità nella ricerca dei documenti;
  • sicurezza e riservatezza delle informazioni.

Conservazione sostitutiva si presta non solo all’utilizzo secondo le normative di legge, ma anche come supporto all’organizzazione aziendale: consente di sfruttare la semplicità di selezione e organizzazione dei documenti al fine di poter generare volumi ottici, senza validità legale secondo le necessità, generando così strumenti autonomi nella loro gestione e nel tempo.

Scarica la scheda prodotto allegata per scoprire tutte le funzionalità di questo nuovo modulo!