2007 - 09 LAUNDRY NEWS
Archivio Newsletter
Novita' dal laboratorio software
Letto per Voi da Sirio
Glossario Sirio
SINFORMA: Argomento del mese
Alsco Italia parla con Sirio di approccio win win: un approccio collaborativo alla co-produzione del valore
 
 
Alsco Italia parla con Sirio di approccio win win: un approccio collaborativo alla co-produzione del valore
Innovazione in ALSCO Italia: valore alle relazioni interaziendali

 Nel settore dell’industria di lavanderia l’azienda leader è un’Azienda estesa
Si parla con insistenza di Global Supply Chain, dove uno degli aspetti più connotativi di questa si riassume nell’incremento dei termini di rilancio delle relazioni interaziendali e della competitività verso il cliente.
Nasce l’opportunità di aprire lo scenario dell’impresa considerandolo un’unica “infrastruttura” che ingloba processi d’ordine, processi di prototipizzazione e customerizzazione del servizio, processi di produzione, consegna, immagazzinamento, gestione direzionale, gestione contrattuale ed amministrativa.
In sintesi l’azienda leader per sincronizzare la fornitura con la domanda, calibrandola alla reale richiesta dei clienti, senza sbilanciamenti di sovrapproduzione, immobilizzo di magazzino, aggravi di costi di trasporto e di giacenza, prende coscienza che la sua portata di governo è oggi più che mai una larga responsabilità per la crescita, il controllo, il coordinamento di tutto quanto dipende dal suo raggio d’azione ed è maggiormente performabile con l’innovazione applicata all’intera area di influenza: impresa, clienti e fornitori.

Sirio informatica e sistemi ha incontrato ALSCO Italia, che si dedica con un posizionamento leader di mercato sul tutto il territorio nazionale, all’attività di noleggio e lavaggio su scala industriale di indumenti da lavoro e biancheria piana; lo abbiamo fatto in uno dei suoi stabilimenti, quello di Merlino, alle porte di Milano, assistiti dal Direttore Generale dott. Carlo Bertoli e dal Direttore di stabilimento ing. Giovanni Sacchi.
Abbiamo assistito e rilevato sul campo il confronto e la relazione di questa azienda con SIRIO informatica e sistemi, suo fornitore di tecnologia, che ormai da più di un decennio riveste un ruolo fiduciario nell’assistenza e nell’implementazione di sistemi gestionali specializzati per il settore delle industrie di lavanderia.
La scelta è stata dettata dalla considerazione che la performance migliore di una Global Supply Chain di un’industria leader di settore come Alsco Italia dipende dallo sforzo di coesione dei suoi partner, che pur esterni a lei, sono giocatori della stessa partita di business e la devono vincere insieme. Per questo Sirio informatica e sistemi oggi vuole mantenere questo profilo e questo vantaggio di fornitore/partner.
Qui la partita di business la vediamo sul campo strategico delle tecnologie innovative che si realizzano con soluzioni applicative gestionali dedicate al settore della lavanderia in tutti i suoi segmenti di mercato, per instaurare una relazione di commessa massimamente personalizzata e focalizzata sul cliente, per la pianificazione, il controllo, la schedulazione e la gestione della produzione, per la progettazione customizzata dei servizi e per la massima ottimizzazione distributiva.

 Alsco parla di approccio win win: un approccio collaborativo alla co-produzione del valore
Le relazioni di collaborazione tra imprese sono ormai considerate nella prassi manageriale tra le risorse di maggior rilevanza strategica, in quanto in grado di contribuire in modo determinante alla co-produzione del valore alla formazione del valore del capitale economico, alla creazione e alla sostenibilità del vantaggio competitivo, nonché alla definizione di percorsi innovativi di sviluppo delle imprese.
La diffusione di approcci collaborativi alla co-produzione di valore è uno dei fenomeni che oggi maggiormente caratterizza i rapporti clienti-fornitori nei mercati business to business. E questo in particolare in contesti ipercompetitivi, in cui l’innovazione, la creazione e diffusione di nuove conoscenze sono fattori critici per l’attivazione dei processi di creazione del valore e di sviluppo del vantaggio competitivo delle imprese.
L’affermazione nei mercati B2B di approcci collaborativi nella gestione delle relazioni clienti-fornitori trova spiegazione nei vantaggi che i processi di collaborazione interimpresa sono in grado di generare per gli attori coinvolti nella relazione collaborativa.
Tra questi vantaggi sono maggiormente rilevanti i seguenti:

• maggiore efficienza/efficacia con cui si esplicano le attività generatrici di valore;
• accesso, da parte di ciascun attore, a risorse e a capacità organizzative degli altri partner coinvolti nella relazione. Si tratta di risorse e competenze complementari a quelle degli altri partner e difficilmente riproducibili;
• accesso alle conoscenze esterne dei partner, sia «codificate» sia «tacite»;
• partecipazione alla creazione di nuova conoscenza attraverso l’interazione con i partner e lo sviluppo di processi di apprendimento collettivo;
• incremento della capacità di innovazione, conseguente alla condivisione di risorse, di conoscenze e di capacità organizzative, nonché al verificarsi di processi di apprendimento collettivo tra i partner;
• accrescimento di opzioni strategiche che gli attori coinvolti potrebbero perseguire insieme grazie alla combinazione sinergica di capacità collettive, opzioni che, in modalità isolata ciascuno di essi non potrebbe implementare;
• aumento della capacità dei soggetti coinvolti di adottare forme continuamente nuove di vantaggio competitivo, facendo leva sull’integrazione e il coordinamento di risorse e capacità complementari, innovando e riconfigurando la combinazione di tali capacità dinamicamente con i mutamenti dell’ambiente;
• incremento del potenziale generativo di valore d’impresa derivante dal miglioramento competitivo dell’offerta di mercato sia dei fornitori (nei confronti delle imprese clienti) che delle imprese clienti (nei confronti dei propri clienti).


Le relazioni di collaborazione clienti-fornitori nei processi di co-produzione del valore evidenziano alcuni tratti distintivi come questi:
• cooperazione;
• lungo orizzonte temporale delle relazioni;
• condivisione degli investimenti in innovazione (di prodotto e di processo);
• condivisione di obiettivi e strategie competitive;
• ottimizzazione delle interrelazioni tra le attività delle rispettive catene del valore;
• condivisone delle informazioni, conoscenze e competenze;
• atmosfera di fiducia;
• mutualità dei benefici (profit sharing).


Tali rapporti, inoltre, danno luogo a investimenti specifici per entrambi i partner (relation-specific investments), difficilmente riutilizzabili in relazioni con altri clienti o fornitori se non a costi molto alti o con perdite rilevanti del loro valore.

Le relazioni di collaborazione clienti-fornitori possono essere estese a più soggetti, in questo tipo di relazioni il ruolo di «centro strategico» è assunto dall’impresa che ha le capacità necessarie per gestire le relazioni, al fine di sviluppare, integrare e trasferire all’interno del network le conoscenze e competenze necessarie per acquisire e sostenere il vantaggio competitivo.

La gestione di tali capacità relazionali può migliorare grazie al sostegno delle nuove tecnologie dell’informazione e della comunicazione, in particolare di quelle che si basano su standard aperti e universali, come il protocollo TCP/IP di Internet.
La potenza interconnettiva delle tecnologie Web, infatti, consente di ridefinire la struttura della supply chain, i modelli consolidati di rapporti di fornitura, di integrare con maggiore efficacia ed efficienza le attività svolte dai diversi attori coinvolti nei processi di co-produzione del valore, di condividere con maggiore ampiezza e profondità le risorse di conoscenza e di competenza dei singoli partner.


La conclusione di questa prima riflessione comune è che quanto maggiore è la capacità dei fornitori di creare valore per i loro clienti, tanto più aumenta il potenziale generativo di valore d’impresa (in termini di valore del capitale economico). Le tecnologie ad alta intensità connettiva influenzano i processi di generazione di valore nella supply chain e le relazioni di collaborazione tra clienti e fornitori. Le relazioni di collaborazione e le dinamiche relazionali che si sviluppano tra clienti e fornitori sono considerate come il momento più significativo per mobilitare sinergicamente le risorse e le capacità organizzative dei diversi attori per creare valore e soddisfare le aspettative che ciascuno di essi ripone nelle relazioni di collaborazione.

L'approccio win win: per Sirio informatica e sistemi un'assunzione di responsabilità
In questo scenario dove i clienti e i fornitori, e i loro partner, lavorano tutti insieme per vincere la stessa partita con vantaggio condiviso, Sirio informatica e sistemi contribuisce fortemente al gioco comune richiesto da ALSCO Italia, e supera l’obiettivo della sola integrazione dei sistemi per rivestire una più globale responsabilità d’impresa.

SoftwareSirio SILAV V10
Oggi SoftwareSirio SILAV V10 si apre ad una rinnovata visione del progetto software, oltre la semplice applicazione di un processo, integra nuove soluzioni a risposta di problematiche importanti e soprattutto con la piena consapevolezza di ciò che può funzionare in modo reale nel governo della lavanderia industriale e nella necessità di mettere in relazione tutti i processi esterni integrati con l’impresa di settore.